“OCTOPUSS, un power trio dall’impatto live devastante: l'energico verbo del funk è tramutato in un affascinante ibrido che unisce la carica del cross-over statunitense alle intuizioni melodiche del rock britannico anni settanta”.

Il gruppo si forma nel 2006, con il nome di “Octopus”: Reepo, chitarra e voce; Garrincha, basso (Le Vibrazioni, Rezophonic, e membro della “Superband” di X FACTOR Italia, edizione 2013); Luca Capasso (Mr. Zed), batteria.

Dopo un primo periodo di composizione, seguito da una lunga serie di concerti in tutta Italia, il trio decide di proporre il proprio live all'estero, e così parte per un primo tour autoprodotto negli Stati Uniti.

Tornati dagli U.S.A., i tre continuano ad esibirsi in Italia; ma intanto i rumors sulla band raggiungono anche Londra, dove vengono presto invitati a suonare in 4 importanti club della città.

Nel gennaio 2008 Garrincha lascia Le Vibrazioni e si dedica a tempo pieno al progetto Octopuss.

Nel frattempo continua la scrittura di nuovi brani; l'affiatamento e la confidenza live della band sono in crescita esponenziale: gli Octopuss decidono di immortalare questa fase positiva e autoproducono un video registrato al Magnolia di Milano, da cui è stato tratto il DVD “OCTOPUS LIVE”, mixato da Marco Trentacoste, in vendita ai concerti.

Vincono l'edizione italiana del Jack Daniel’s Challenge organizzata da Rock Tv, ed in premio hanno la possibilità di suonare al Global Music Event di Lynchburg, Tennessee, per rappresentare in America la scena rock italiana.

Decidono allora di autoprodurre un secondo “Octopuss tour” negli Stati Uniti. Principalmente si trattengono e si esibiscono nella zona di Los Angeles, dove calcano i palchi di alcune tra le più famose sale al mondo, tra cui The Viper Room e The Cat Club, entrambi in Hollywood. Con il successo di queste esibizioni californiane, la band comincia ad attirare su di sé l'attenzione di alcuni “addetti ai lavori”, sopratutto di L.A..

Nel giugno del 2009, esce nei negozi e sui principali distributori online il primo autoprodotto disco “OCTOPUS EP 2009” , distribuito in Italia da Self: 3 brani in studio, 2 brani live e 3 tracce video, tra cui il videoclip del primo singolo “Desire”, mixato da Marco Trentacoste.

Dopo il successo susseguente all'uscita dell' EP, con il video di Desire in rotazione sulle principali emittenti televisive e radiofoniche italiane (MTV, All Music, Rock tv, ecc...), gli Octopuss siglano un accordo con Barley Arts Promotions, che li porta in tour per due anni sui palchi e i festival di tutta Italia, tra cui l'apertura ai DEEP PURPLE, allo Stadio Mirabello di Reggio Emilia. Gli Octopuss riscontrano un sempre maggior successo di pubblico e di critica.

Dopo avere aggiunto una “S” al nome, gli Octopuss si trasferiscono di nuovo per alcuni mesi a Los Angeles, per effettuare le registrazioni del nuovo disco. Dopo alcune sessioni di preproduzione con il producer Jim Wirt (Incubus), le registrazioni sono cominciate a cura di Eric Lynn nei leggendari SHANGRI-LA Studios di Malibu, su richiesta del proprietario Beej Chaney (cantante e chitarrista dei Suburbs), affascinato e impressionato dal sound del trio italiano. Il disco è stato prodotto e mixato dal famoso producer britannico Gary Miller (David Bowie, Simply Red, Slash & Fergie, Andrea Bocelli, Lionel Ritchie, Donna Summer, Girls Aloud, Cheyenne, Bananarama, Kylie Minogue e molti altri).

A conferma dell'appeal internazionale ormai accresciutosi e consolidatosi intorno alla band, sempre in movimento tra Italia ed estero, gli Octopuss concepiscono un tour congiunto insieme al trio inglese Hot Head Show (già scelto da Les Claypool come “opening act” per l'ultimo tour mondiale dei Primus) il cui frontman, Jordan Copeland, è figlio del leggendario batterista dei Police. Nell'agosto del 2012, in occasione delle Olimpiadi, la band viene invitata nuovamente a Londra dalla casa di produzione cinematografica inglese Focal Rhythm Productions, per lavorare insieme allo sviluppo e alla realizzazione di un grande evento in “flashmob”, tenutosi in London Fields Park e chiamato “SHAKE IT OFF – THE OCTOPUS FLASHMOB EXPERIENCE”.

Mentre la band è impegnata nella presentazione del proprio lavoro alle etichette internazionali, il 10 Settembre 2014, è uscito sui principali distributori on line di tutto il mondo il singolo “Run Run Run”, il primo brano scelto per anticipare l'uscita dell'album statunitense che avrà titolo “A Nut For a Jar of Tuna”. Il video di “Run Run Run” (realizzato in due versioni, web/tv), dopo un giorno di anteprima in homepage del sito del Corriere Della Sera, è in rotazione sulle principali emittenti radiofoniche e televisive italiane (Mtv, Deejay Tv e Rock Tv).

Nel frattempo Sky italia ha scelto la canzone “Miami Airport” come sigla ufficiale di chiusura per tutte le partite di Serie A trasmesse da Sky 3D per la stagione 2014/15.

Nell'autunno 2014 la band torna on stage per l' “OCTOPUSS CLUB TOUR 2014/2015”. Una fitta serie di concerti tra Italia ed estero che li porta perfino ad esibirsi in Cina, in una trionfale trance lunga un mese. Le voci intorno alla band crescono di giorno in giorno, e vengono anche premiati all'università di “Science and Technology” di Pechino per l'attività culturale svolta in vista dello scambio culturale Europa-Cina. Tornati in Italia continua il tour, in un susseguirsi serrato di date ad anticipare l'uscita del disco "A Nut For A Jar Of Tuna": prevista per marzo 2015.

BIO BREVE     

Download [.pdf / 87KB]

BIOGRAFIA     

Download [.pdf / 86KB]

中文_乐队简介     

Download [.pdf / 602KB]

TOUR ARCHIVES     

Download [.pdf / 21KB]

RELEASE OCTOPUS EP 2009     

Download [.pdf / 2.5MB]

PRESS PHOTOS     

Download [.zip / 16MB]

LOCANDINE     

Download [.rar / 3,92MB]

STAGE PLAN & RIDER     

Download [.pdf / 160KB]

COMUNICATO STAMPA 'RUN RUN RUN'     

Download [.pdf / 139KB]

COMUNICATO RADIO 'RUN RUN RUN'     

Download [.pdf / 96KB]

COMUNICATO STAMPA OCTOPUSS CLUB TOUR 2014-2015     

Download [.pdf / 9KB]

 

 
© 2014 OCTOPUSS - privacy policy